Lauro

Verdicchio dei castelli di Jesi
Classico Superiore
DOC

I giorni della vendemmia hanno scolpito nella nostra memoria ricordi indelebili, fatti di quel duro lavoro che i contadini svolgevano con gioia. Alla fine della giornata nostro nonno insieme agli uomini ed alle donne che lo avevano aiutato erano soliti sedersi ai margini del vigneto all’ombra di una folta siepe di lauro (alloro) per contemplare il sole abbassarsi all’orizzonte e parlare delle difficoltà e delle gioie del loro lavoro. Quella siepe, forse meno folta, circonda ancora il vigneto ed è in memoria di quei momenti di convivialità che sapeva emanare che abbiamo deciso di dedicargli il nome del nostro vino.
Il Lauro nasce da una selezione di uve provenienti dallo storico vigneto “Mogliette” impiantato nel 1969 sul terreno franco argilloso di una ventilata collina esposta ad ovest, la longevità del vigneto e la particolare ubicazione consentono una raccolta tardiva ed il conseguimento di un ottimo equilibrio tra acidità e grado zuccherino. La storicità dell’impianto, le gestione delle viti, la selezione dei grappoli in fase di raccolta e l’attenzione maniacale in tutte le fasi di lavorazione ci permette di ottenere un vino corposo, vellutato e decisamente raffinato.
Un vino di eccezionale consistenza coniugata a grande raffinatezza. Dal colore giallo paglierino con riflessi dorati, al naso si rivela fresco e penetrante con sentori di frutta matura, pesca gialla e mandorla. In bocca ha ottima corrispondenza con il naso, un attacco fresco e piacevole morbidezza, comunque equilibrato dall’alcol, vellutato, ricco, dal finale molto persistente con lunghi ricordi di mela e mandorla.

Scheda Tecnica

Uve: Verdicchio.
Vigneto: “Mogliette” Serra de’ Conti (An).
Altitudine: 300m S.L.M.
Terreno: argilloso di medio impasto.
Esposizione: ovest.
Forma di allevamento: a Guyot.
Densità d’impianto: 1.851 piante/ettaro.
Anno impianto vigneto: 1971.
Periodo di raccolta: a completa maturazione, leggermente surmatura.
Raccolta: manuale in bins.
Pressatura: pressatura soffice delle uve, con selezione del mosto di sgrondo.
Fermentazione Alcolica: in serbatoi di acciaio, a temperatura controllata tra 16/18 °C per un periodo di 15/20 giorni.
Fermentazione Malo-Lattica: svolta per circa il 20%.
Affinamento: in serbatoi di acciaio con prolungati batonnage per un periodo di 18/20 mesi.
Imbottigliamento: circa 2 anni dopo la vendemmia.
Affinamento post-imbottigliamento: le bottiglie vengono stoccate per 8/10 mesi prima dell’immissione al consumo.
Gradazione alcolica: 14% vol.

Vigneti

Mogliette

Il vigneto impiantato nel 1971 si estende su una superfice di 1 ettaro su terreno argilloso di medio impasto con esposizione ovest ad un’altitudine di 300m sul livello del mare. Le viti presentano la forma di ellevamento a Guyot con una densità di impianto di 1.851 piante/ettaro.

Uve: Verdicchio

Vino: Le uve di questo vigneto vengono utilizzate per produrre il Lauro

Uve

Verdicchio

Il Verdicchio è un vitigno a bacca bianca coltivato quasi esclusivamente nelle Marche, di natura decisamente eclettica viene utilizzato per produrre sia vini freschi e di pronta beva, sia vini molto strutturati e capaci di notevole longevità così come spumanti (sia metodi classici, sia Charmat) e vini passiti.

Il nome verdicchio deriva chiaramente dal colore dell’acino, che mantiene evidenti sfumature di verde anche a piena maturazione.

Premi